Guide di Roma per bambini

Giuro, questa bibliografia avrebbe dovuto essere rapida ed indolore. Invece no, non sono in grado di fermarmi. Quindi quella che avrebbe dovuto essere una veloce guidina su alcuni libretti con argomento Roma si è trasformata in un mattonazzo che, as usual, ha dovuto essere divisa in 3 articoli.

Così imparo a non organizzarmi.

Comunque, in questo articolo approfondirò le guide turistiche per la città eterna pensate per i più piccoli.

Sono rimasta sorpresa dal fatto che ci fossero così tanti libri su questo argomento, e alcuni sono delle piccole perle che consiglio a prescindere dalla visita in persona della città di Cesare e Augusto.

Si parte!

Come vedete di questi titoli, uno NON compare nella foto di copertina, perché era nella foto di copertina della parte 1.

Ovviamente non è un elenco completo: si tratta semplicemente dei testi che erano presenti nel mio sistema bibliotecario (tenete conto che io non abito nella regione Lazio, dove i titoli saranno moooolti di più). Preciso anche che sicuramente un titolo (ma forse anche di più) è fuori catalogo. Magari però, se vi incuriosisce, riuscite a recuperarne una copia nella biblioteca più vicina (o alle bancarelle dell’usato).

I bambini alla scoperta di Roma Antica di Anna ed Elisabetta Parisi, R. Punzi, illustrazioni di Lorenzo Terranera (Lapis, 2004)

Questo libricino fa parte di una collana di guide turistiche per bambini molto dettagliate: si parte dal presupposto di essere, fisicamente, a Roma, davanti a determinati reperti o luoghi della capitale d’Italia. Carino, non so dire quanto sia funzionale. Sicuramente è molto molto molto dettagliato e con testi piuttosto lunghi. Pensato per bambini già grandicelli. Over 10 direi.

Roma (collana Gioca città) di Marco Lissoni, illustrazioni di Paola Formica (De Agostini 2002. Non ha pagine, è un grosso foglio ripiegato in 12 – come una cartina, solo in cartonato spesso)

Si tratta di una guidina mini-mini,con brevissime introduzioni alle principali attrattive di Roma e un recap striminzito sulla storia della città. Carino, e, nonostante la brevità, riesce comunque a inserire qualche curiosità (come i toponimi delle vie).

Attualmente è fuori catalogo.

Roma di Laura Manaresi e Giovanni Manna (Bohem press 2002. Anche qui le pagine non sono numerate. Si tratta di 8 fogli apribili tipo poster)

A me queste illustrazioni hanno ricordato moltissimo quelle di Harry Potter, la prima edizione italiana (sono anche andata a cercare se effettivamente si trattasse dello stesso illustratore, ma no).

Allora devo dire che questa guida mi ha dato l’idea di qualcosa di un po’ surreale, secondo me è adatta anche a bambini piccoli, perché le immagini sono ideali per un pubblico di bimbi.

Ettore il riccio viaggiatore: un’avventura a Roma di Camilla M. Anselmi, illustrazioni di Valentina Fontana (Scalpendi editore 2017, pagine non numerate…a occhio direi una cinquantina)

Un piccolo gioiellino, tenerissimo. Ettore è il protagonista di altri viaggi (è stato anche a Milano e Venezia).

Adatto come una favola per i più piccoli, coadiuvato da illustrazioni molto semplici ma molto carine, Ettore vive con la sua famiglia sotto l’Appia antica. Ma oggi ha deciso di andare a trovare gli zii, che vivono al Colosseo!

Consigliatissimo, più che come guida pratica, come una favoletta, anche della buonanotte, divisa in 10 tappe.
Roma. Le guidine di Sarah Rossi, illustrazioni di Sara Manetti (Edizioni EL 2015, 80 p.)

Splendido. Adesso sembra che sia pagata dalla EL (almeno), perché mi complimento con praticamente tutto quello che sfornano. Devo dire che hanno delle trovate commerciali ed editoriali che funzionano. Sia per il contenuto che per la veste grafica (e, in testi rivolti ai più piccoli, è FONDAMENTALE).

Ricco di informazioni e spunti, le sezioni riguardano una storia breve e riassuntiva su Roma, alcune curiosità (per esempio Costanza De Cupis, a cui i medici amputarono una mano. Mano che, si vocifera, ancora giri a mo’ di coda di lucertola, vagando e picchiettando sui vetri per inquietare i viventi). Leggendo dal libretto mi ero fatta l’idea che SOLO la mano vagasse tra i vivi, un po’ come il maggiordomo della famiglia Addams, ma forse ho capito male io, ed è l’intera Costanza che vaga, non solo la sua mano.

Comunque, è una guida carinissima, mi sarebbe piaciuto averla in mano prima, perché avrei potuto prendere ed utilizzare qualche informazione per la settimana a scuola.

Roma da scoprire. Segreti, storie e altre curiosità (Lonely Planet kids EDT 2018,103 p.)

Piccola nota: questa guida è tradotta dall’inglese. Non so perché, ma il fatto che una guida sulla capitale dell’Italia sia stata scritta all’estero e poi tradotta in italiano mi fa ridere.

Graficamente è splendido,  non posso muovere alcuna obiezione.

Dal punto di vista prettamente contenutistico…meh.

È proprio come le guide della Lonely Planet: per me danno un sacco di informazioni un po’ balenghe. Curiosità, sì, ma sapere che in un mercato vendono prodotti come mozzarella, prosciutto, parmigiano reggiano e pomodori non è che mi sconvolge l’esistenza (non mi pare che nessuno di questi prodotti sia tipicamente romano, ma un particolare plauso merita il parmigiano reggiano, che nel nome contiene non uno ma DUE nomi di città dell’Emilia Romagna).

Si vede che è una roba scritta all’estero perché vicino ad un piatto di carbonara c’è scritto “panna vietata!” e che io sappia nessuno in Italia prepara la carbonara con la panna.

Però graficamente è impeccabile!

A spasso per Roma di Rosaria Punzi, illustrazioni di Allegra Agliardi (Lapis 2011, 40 pagine)

Questa è una guida abbastanza dettagliata, che parte proprio dal pressupposto di essere a Roma, tanto che i capitoli iniziano con “Sei di fronte a…” oppure “Entra a visitare…”. Che però potrebbe essere anche una bella introduzione per coinvolgere di più i bambini a lezione!

Secondo me questo testo è un pochetto più corposo, quindi sebbene sia consigliata a partire dai 7 anni, io alzerei un tantino l’asticella (o forse il trauma di CICCHA mi ha segnato e reputo tutto troppo difficile). Personalmente le illustrazioni non mi hanno fatto impazzire, ma lo reputo un ottimo prodotto, ben scritto e ben impaginato. Consigliato!

[L’autrice è la stessa del primo titolo, edito sempre da Lapis].

Guida all’antica Roma di Mary Pope Osborne e Natalie Pope Boyce (Piemme – collana La magica casa sull’albero 9 – 2007, 117 pagine)

Ragazzi lo so che la copertina è orribilina, e basandomi su di essa io non avevo alcunissima spettativa. INVECE! Voglio sbilanciarmi e dire che è uno dei libri MIGLIORI dell’intera bibliografia. Mi è piaciuto come è stato affrontato il tema; mi è piaciuta la semplicità e insieme la precisione del racconto.

Il riassunto iniziale della storia di Roma è esattamente quello che avrei voluto per la settimana di scuola estiva! Ci sono tutte le informazioni più importanti, spiegate bene, senza troppi particolari, ma senza neanche essere buttate lì, a caso, ed ha un linguaggio ideale per i bambini di quinta (poi ovvio, se uno è particolarmente bravo può leggerlo anche prima, ma diciamo che, in generale, va benissimo per un bambino di 10 anni. Sto larga).L’unica pecca che posso portare avanti è la grafica, che è veramente basic.

Per il resto è davvero ben realizzato. Bello bello bello bello bello. E ancora bello.

Si conclude così quest’avventura nella Roma antica.

Spero che qualcuno di questi libri possa essere d’aiuto, e spero che vengano usati sempre più queste risorse dalle scuole: da quanto ho potuto vedere, non è il caso.

Se lavorate nel settore bibliotecario, o nel settore dell’istruzione, promuovete il libro, anche come oggetto, esteticamente affascinante, un qualcosa di bello da guardare, non solo da leggere.

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...